LA NOVELLA DEL TARTUFO DELL’ALPE DELLA LUNA-01Dal Tartufo Bianco al Nero, dal Bianchetto allo Scorzone, dal Brumale all’Uncinato al Mesenterico, quasi tutte le regioni italiane sono in grado di offrire questo pregiato prodotto della natura e prezioso elemento della nostra tavola.

L’area di confine tra l’appenino settentrionale e quello centrale : il tosco-romagnolo e l’umbro-marchigiano, sono molto probabilmente i luoghi con la migliore vocazione tartufigena d’Italia. In questa area dominata da vette come l’Alpe della Luna, il Monte Nerone e il Catria. si trovano tutte le specie di tartufo commercialmente più importanti. I suoi centri più famosi sono Acqualagna, Sant’Agata Feltria e Città di Castello, sedi di mercati di importanza nazionale del Tartufo Bianco Pregiato. Le altre località meno famose ma con eccellenti prodotti sono Badia Tedalda, S. Angelo in Vado, Sassocorvaro, Sestino, Cagli, Fossombrone e Pietralunga.

L’Alpe della Luna con i suoi fiumi, il Marecchia, Il Foglia e il Metauro e, gli affluenti del tratto inziale del Tevere, diventa per terræaltrove il luogo per eccellenza eletto a rappresentare questo prezioso prodotto della terra.

La Novella del tartufo Alpe della Luna di Augusto Tocci con illustrazioni di Paolo Vestri.