di Augusto Tocci

Si prendono le foglie generalmente di grandi dimensioni, si passano velocemente in acqua bollente salata e poi si stendono sopra un canovaccio per farle parzialmente asciugare.

A parte si prepara una buona pummarola è una besciamella con farina burro e latte.

Su una teglia da forno si fa uno strato di borragine sopra il quale si spalma prima la pummarola e poi la besciamella, irrorando anche con una spolverata di parmigiano grattugiato.

È il primo strato se ne aggiungono altri, procedendo nello stesso modo fino ad arrivare a completare la teglia che poi va cotta in forno per una buona mezz’oretta.

In definitiva si tratta di sostituire alla pasta che si usa comunemente per la preparazione delle lasagne al forno le foglie di questa pianta che fra l’altro è molto importante per la nostra salute perché contiene molte mucillagini preziose per l’apparato digerente gli ho omega sei E notoriamente utili per il nostro apparato circolatorio.