di Augusto Tocci

Disponendo in un misto di funghi, porcini, ovuli, morette, mazze di tamburo, finferli, vesce si può preparare un intingolo sopra delle fette di pane toscano precedentemente fritte in olio di oliva.

Si fa fondere del burro a bagno Maria e ancora caldo, si addiziona di buona pummarola, per poi passare all’inserimento del misto dei funghi ridotti in listarelle.

Si fa cuocere il tutto a tegame scoperto si aromatizza con le foglioline di nepitella e si aggiusta di sale e poco peperoncino macinato, prima di romperci dentro delle uova intere che devono essere strapazzata e direttamente nell’intingolo.